La mia punizione? Il mal di stomaco!

Bene. Dopo una notte tormentata incomincia un giorno atroce: pago la mia arroganza e il mio astio nei confronti di certo ‘prossimo’ con un tremendo mal di stomaco.
Tanto per gradire devo pure stare a lavorare…
Qualche anno fa avevo spesso mal di stomaco che mi veniva sempre dopo un momento di forte rabbia o dolore. L’intesità aumentava in maniera rapidissima fino a raggiungere dei livelli insopportabili e spesso finiva con una corsa alla toilette dove mi liberavo di tanta infelicità.
Ora neanche più quello riesco a fare e mi limito a sorseggiare tè verde e a sperare che il male, così come è arrivato se ne vada via.
Lo so il motivo di questo mal di stomaco estemporaneo: è il male della vita che mi pesa, il male di tutte le situazioni malate che mi creo e dalle quali non riesco ad uscire.
Neanche i miei incantesimi funzionano contro questo malessere. Vorrei tanto tornare indietro anche solo di un paio d’anni, dove il mio mondo era rinciuso nel guscio di un uovo in cui io Davy e Lalla eravamo felici e io non mi sentivo così sola…
Ma la vita continua e pare che la mia felicità degli anni passati la debba pagare.
La mia punizione per aver conosciuto tanta felicità? Il mal di stomaco!
 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: